Pulmonary Embolism or COPD Exacerbations?Never let your guard down.



Come distinguere una riacutizzazione di BPCO da un’embolia polmonare che, secondo il PEP Study pubblicato recentemente su JAMA, e presente nel 6% dei casi?


La domanda è lecita e nasce da risultati di metanalisi precedenti che davano percentuali anche più inquietanti: fino al 16% dei pazienti con BPCO presentavano un’embolia polmonare come causa della riacutizzazione anche in assenza di una concomitante trombosi venosa profonda.


Gli autori hanno applicato un algoritmo diagnostico su 740 pazienti ricoverati per riacutizzazione di BPCO in 7 ospedali francesi, con un follow up di 3 mesi.


Per ogni pazienti veniva applicato lo score di Geneva e il dosaggio del D-dimero per decidere se il paziente meritava approfondimenti con AngioTC polmonare ed EcocolorDoppler venoso.

Di seguito un comodo calcolatore e l'intervista all'autore, il prof. Grégoire Le Gal.

https://www.mdcalc.com/geneva-score-revised-pulmonary-embolism


· Geneva >10: Angio Tc polmonare ed ECD venoso.

· Geneva <11 e D-dimero elevato: AngioTC polmonare ed ECD venoso

· Geneva <10 e D-dimero basso: Nessun accertamento per escludere TEV.



La diagnosi di embolia è stata posta entro 48 ore dal ricovero in 44 pazienti che hanno prontamente iniziato terapia anticoagulante. 5 pazienti con probabilità bassa per tromboembolismo hanno sviluppato un’embolia nei tre mesi di follow up, che è risultata mortale in 3 casi.

50 pazienti (6.8%) sono deceduti nel follow up, e la mortalità era significativamente maggiore nei pazienti in cui il peggioramento respiratorio era legato ad un episodio embolico.


E’ lo studio più grande finora sul tema e la prevalenza di EP era molto più bassa rispetto ad analisi precedenti.

Anche se l’algoritmo non appare perfetto (abbiamo perso 5 pazienti, che tuttavia potrebbero aver sviluppato l’embolia anche in seguito al ricovero per BPCP riacutizzata), risulta sicuramente più performante rispetto al “naso” del clinico esperto e potrebbe orientare o almeno far considerare una diagnosi alternativa che, misconosciuta, porta con molta probabilità ad un esito infausto.


Sempre così in medicina, mai abbassare la guardia!

Couturaud F, Bertoletti L, Pastre J, Roy PM, Le Mao R, Gagnadoux F, Paleiron N, Schmidt J, Sanchez O, De Magalhaes E, Kamara M, Hoffmann C, Bressollette L, Nonent M, Tromeur C, Salaun PY, Barillot S, Gatineau F, Mismetti P, Girard P, Lacut K, Lemarié CA, Meyer G, Leroyer C; PEP Investigators.

Prevalence of Pulmonary Embolism Among Patients With COPD Hospitalized With Acutely Worsening Respiratory Symptoms.

JAMA. 2021 Jan 5;325(1):59-68.


www.diegotonello.com


21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti